mercoledì 3 ottobre 2012

SCHIAFFONI (O PACCHERI ) AI FRUTTI DI Mare.

Ingredienti :

500 g di schiaffoni (o paccheri)
300 g di gamberi e gamberetti
1 kg di cozze
1 kg di vongole
500 g di calamari
3 spicchi di aglio
½ bicchiere di olio extravergine
100 g di pomodori ciliegino
2 cucchiai di prezzemolo tritato
1 peperoncino fresco o in polvere
sale q.b.

Iniziate con la pulizia del pesce.
Spazzolate con cura le cozze sotto l’acqua ed eliminate le eventuali barbette
(chiamate bisso), quindi lavatele e mettetele da parte.
Scegliete le vongole, scartando quelle rotte, e sciacquatele bene
sotto l'acqua corrente.
Spellate, eviscerate e lavate i calamari sotto l’acqua corrente, asciugateli
e tagliateli ad anelli, quindi lavate ed asciugate anche le code di gambero
che devono essere private della corazza.
Mettete le vongole in una pentola sul fuoco a fiamma viva 
Mettete un altro tegame sul fuoco con le cozze e del prezzemolo spezzettato
con le mani, due spicchi di aglio interi e un peperoncino fresco tritato 
e parte dell’olio.
Fate dischiudere vongole e cozze , coprendo la pentola con un coperchio ,
poi spegnete il fuoco e, una ad una, eliminate il guscio ed estraete il mollusco
che metterete da parte.
Procedete un questo modo tenendo però da parte una decina di vongole
e di cozze col guscio che vi serviranno per la decorazione finale.
Filtrate con un colino a maglie strette il fondo di cottura delle vongole
e delle cozze e mettetelo da parte.

Scaldate l’olio rimanente in una padella capiente assieme all'aglio
schiacciato ; fate rosolare i calamari per almeno 5 minuti ,
bagnateli poi con il vino bianco e lasciate sfumare . 


Aggiungete i pomodorini tagliati a pezzetti e lasciateli
ammorbidire, quindi salate, coprite con un coperchio e lasciate cuocere
a fiamma bassa per almeno 10 minuti (o fino a quando i calamari saranno teneri).
Aggiungete i gamberi e ricordatevi di unire, ogni tanto, ai molluschi un mestolino
di liquido messo da parte, secondo la necessità .
Intanto calate gli schiaffoni in acqua bollente precedentemente salata .

Prendete i molluschi messi da parte e uniteli al sugo 
e fate cuocere il tutto per altri 5 minuti, aggiungete infine
il prezzemolo tritato.

Aggiungete in ultimo in casseruola le vongole e le cozze
con i gusci e quando gli schiaffoni saranno al dente scolateli
e fateli saltare in padella insieme al sugo, aggiungendo il liquido
delle cozze e delle vongole messo da parte.
Quando il tutto sarà ben amalgamato e il fondo ormai asciutto,
servite gli schiaffoni decorando i piatti con qualche mollusco
provvisto di guscio.

Per velocizzare la preparazione degli schiaffoni,
sarà meglio comprare i molluschi già ben puliti, in modo da non dover
perdere molto tempo a scrostare le cozze o a pulire gamberi e calamari.
Non mettete troppo peperoncino nel condimento della pasta perché
rischiereste di ottenere un piatto troppo piccante , che potrebbe
coprire il sapore del pesce.
Se volete una variante sfiziosa per questo piatto di schiaffoni,
fate scaldare due cucchiai d’olio in un tegame ,fate imbiondire l’aglio tritato
finemente e aggiungete quindi il pangrattato ed il peperoncino,
mescolando il tutto per bene.
Mettete la pasta nei piatti, o nel piatto da portata, e cospargetela con
il pangrattato aromatizzato al peperoncino e aglio e con il prezzemolo tritato.

Nessun commento:

Posta un commento